31 Agosto 2020

COME VALORIZZARE UNA CASA IN VENDITA DOPO LA QUARANTENA.

Come valorizzare una casa in vendita dopo la quarantena.

Durante i lunghi mesi del lockdown, la permanenza forzata tra le mura di casa ha messo in evidenza nuovi bisogni, nuovi desideri e nuove abitudini che d’ora in avanti dovranno essere maggiormente tenuti in considerazione.
Secondo un recente sondaggio effettuato da Houzz.it, piattaforma online leader mondiale nella ristrutturazione, ecco alcune delle esigenze più sentite da parte degli italiani: una casa più grande con locali più spaziosi, una casa più moderna e con arredi contemporanei, un bagno e una stanza privata in più e naturalmente degli spazi verdi esterni.
Nei futuri progetti immobiliari di imprese di costruzione, architetti e interior designer molte di queste necessità verranno sicuramente assecondate.
E poiché il mio lavoro di home staging ha come obiettivo fondamentale la conquista veloce del cuore degli acquirenti, non mancherò certo di porvi attenzione anche io nei prossimi allestimenti.
Perché se è vero che tutte le case hanno dei limiti, è anche vero che possiedono potenzialità nascoste come spazi non ben sfruttati, da adattare ai nostri nuovi stili di vita post Covid19.
Spazi e ambienti da valorizzare al massimo per colpire positivamente i futuri acquirenti.

Come valorizzare una casa in vendita dopo la quarantena.

Qui di seguito 4 linee guida per ripensare gli spazi in maniera più utile e funzionale, riscoprendo il piacere di abitare:

1. RICAVARE UNA ZONA HOME OFFICE PER LO SMART WORKING.

Il Covid19 ha costretto moltissime persone allo smart working, la maggiorparte delle quali si è ridotta ad occupare il tavolo di casa o a rubare la scrivania ai figli; tuttavia studiando bene gli spazi non è così difficile ricavare un angolo studio very smart. Occorre infatti individuare una zona o una nicchia riservata in soggiorno o in camera, con uno spazio minimo di 85×35 cm. Questa zona deve essere ben illuminata, la scrivania va posizionata sotto, di fronte o perpendicolarmente ad una fonte di luce naturale. Come elementi d’arredo possono bastare anche una mensola di almeno 4 cm di altezza o un piano di lavoro con due cavalletti. Poi servono una lampada da tavolo orientabile, mensole per libri e documenti, una cassettiera o armadietti da integrare al tavolo. Completare con una seduta comoda (e bella!) tipo sedia imbottita o poltroncina rigida, anche uno sgabello ergonomico stile moderno.
Per rendere l’angolo di lavoro un posto gradevole e accogliente, largo alla personalizzazione! Nei miei allestimenti di home staging ad esempio io uso spesso dei pannelli a muro dove inserisco post it, fotografie, note e appunti vari.

 

2. ATTREZZARE LA ZONA INGRESSO.

Per evitare il proliferare del Virus in casa, oggi più che mai ritorna di fondamentale importanza la zona d’ingresso, dove togliersi le scarpe e avere uno spazio dove riporre e appendere cappotti, capispalla e accessori vari. Una cassapanca o una panchetta per infilarsi/sfilarsi comodamente da seduti le scarpe o per posizionare un bel cesto per le pantofole da offrire agli ospiti che vengono in visita.
E le mascherine? Abbiamo tutti un posto dedicato o le distribuiamo in ogni dove e prima di uscire perdiamo minuti preziosi a cercarle? Io suggerisco uno/due semplicissimi chiodini all’ingresso dove appenderle, oppure un bel cestino o un contenitore dove riporle.

Come valorizzare una casa in vendita dopo la quarantena.

3. AUMENTARE L’ILLUMINAZIONE PER RENDERE LA CASA PIÙ LUMINOSA.

Passare molte ore dentro casa, se non gode di un buon orientamento e una costante esposizione al sole, può essere davvero pesante… La luce infatti influenza moltissimo il nostro stato d’animo e la nostra operatività. Con l’aiuto delle LAMPADE DA TERRA, delle PIANTANE e delle LAMPADE D’APPOGGIO si può potenziare la luminosità e creare più atmosfera. Di tutti gli stili, per tutti i gusti, per tutte le tasche, sono da posizionare idealmente: a lato del divano o della poltrona per creare una rilassante ZONA LETTURA; sopra il tavolo da pranzo e di fianco al letto o sopra il piano di lavoro.

 

4. VALORIZZARE AL MEGLIO BALCONI E TERRAZZI.

Spesso dimenticati, o peggio relegati a contenitori per l’immondizia o per stendere la biancheria, anche i balconi più piccoli e i terrazzi vanno arredati e resi confortevoli. In base alle dimensioni, sono infinite e al contempo molto semplici le soluzioni d’arredo. Le basiche comprendono un tavolino, delle sedute con morbidi cuscini e tanto tanto verde, piante, fiori, rampicanti… Se invece si vuole un “upgrade” creando un effetto salotto open-air aggiungiamo dei dettagli come un tappeto, un pouf, una o più lanterne, una ghirlanda di lucine e magari un bel plaid per godersi la luce naturale fin oltre il tramonto…

Come valorizzare una casa in vendita dopo la quarantena.

Se devi vendere casa e vuoi più opportunità di trovare acquirenti nel mercato immobiliare post Covid19 in provincia di Como, Lecco, Monza Brianza e Varese, contattami al form sottostante e sarò lieta di darti il mio aiuto.

GDPR

1 + 2 =

ARIA DI CASA HOME STAGING
EMOZIONI DA VENDERE